Il 5G sarà il fil rouge del CES 2018

Alla fiera dell’elettronica di Las Vegas, dal 9 al 12 gennaio, il protagonista principale sarà il 5G, lo standard della tecnologia wireless di prossima generazione. Ancora non c’è, infatti arriverà a partire dal 2019-2020, ma è già un astro nascente al CES 2018. Il CEO di Qualcomm, Steve Mollenkopf, ha definito il 5G la più grande innovazione dai tempi dell’introduzione dell’elettricità.

Il 5G sarà il fil rouge del CES 2017
Il 5G sarà il fil rouge del CES 2017

Secondo Ericsson, con il 5G la latenza sarà ridotta a 1 millisecondo: si tratta di 400 volte più veloce del battito delle ciglia, tanto per dare un’idea. Ma sarà la velocità affidabile costante il punto di forza del wireless di quinta generazione: No buffering, no lag, no clogged network, solo la magia della connettività istantanea e rapida. 

Entro il 2023, a livello globale, un miliardo di utenti si abboneranno al 5G per accedere a una migliore copertura in banda larga da mobile, secondo Ericsson: segno che i sensori saranno ovunque.

La connettività parte dalla smart home, ma poi conquisterà la smart city, fino a diffondersi nell’agricoltura, grazie a smartphone, illuminazioni, auto connesse, edifici, applicativi. Gartner prevede 20,4 miliardi di cose connesse online (via IoT) dal 2020. Al CES 2018 Ford, BMW, Hyundai ed Audi mostreranno i concept delle loro driverless car, le auto a guida autonoma del futuro.
Nell’ambito dell’intrattenimento digitale, il 5G fornirà la latenza ideale per la realtà virtuale (VR) Haptic con feedback fisico.

Oltre il 20% della popolazione mondiale sarà coperta dal 5G entro la fine del 2023. Le prime reti commerciali basate su 5G New Radio (NR) verranno avviate già nel 2019 – in pole sono Stati Uniti, Corea del Sud, Giappone e Cina -, ma le implementazioni di maggior impatto avverranno a partire dal 2020. Il traffico di dati da mobile si moltiplicherà per 8 volte fino a toccare i 110 Exabyte al mese entro il 2023 (pari a 5,5 milioni di anni di visione di video HD in streaming). A livello geografico, il tasso più alto d’uso medio di dati da smartphone in America del Nord supererà la soglia dei 7 GB al mese entro fine 2017. A trainare il 5G sarà in una prima fase la fruizione dei video, soprattutto i video immersivi a 360 gradi su YouTube (che hanno capacità di banda di 4 o 5 volte superiore rispetto a un normale video).

Il 2017 si è chiuso con LTE (4G) a quota 5,5 miliardi di abbonamenti, coprendo più dell’85% della popolazione mondiale da fine 2023. Sono i dati emersi dal Mobility Report di Ericsson (novembre 2017).

LE PRESENTAZIONI AL CES 2018:

– La smartcar di Byton è futuristica. L’auto (ideata da un ex dipendente di Bmw e un ex Apple) punta sul digital power invece sui cavalli

– Lenovo aggiorna la serie ThinkPad T, X e L. Tablet 10 è un tablet detachable, dedicato all’e-commerce e al settore sanitario

– HP porta a Las Vegas il convertibile HP Spectre x360, l’ibrido con tastiera Hp Envy X2, la fotocamera #HPZ3D, il desktop compatto HP Pavilion Wave con Amazon Alexa (OMEN Game Stream) e lo schermo OMEN X da 65 pollici

– Acer aggiorna il notebook per il gaming con Acer Nitro5, Chromebook 11 e mentre Acer Swift 7 è il più sottile al mondo

– Lg svela Tv OLED che si arrotola: da 65 pollici e con risoluzione 4K

– Nvidia integra Shield TV e Assistant in un ampio monitor 4K dedicato al gaming

– Honor (il marchio di Huawei) va alla conquista del mercato USA: oggi genera l’85% delle vendite in Cina, dove è il brand numero 2 alle spalle di Apple

– Samsung spazia dall’assistente vocale Bixby sul frigo al primo televisore modulare da 146 pollici. Intanto la Tv del futuro avrà MicroLED, 8K e Bixby.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *