Gli assistenti digitali e IoT spopolano al CES 2018

Al CES 2018 di Las Vegas ci sono due protagonisti: uno silenzioso e che gira in background, Internet of Things (IoT), che Samsung ha ri-soprannominato, con astuzia intuitiva, l’Intelligenza delle Cose; l’altro parla, eccome se parla, trattandosi degli assistenti digitali (vocali) che conquistano Tv e nuovi dispositivi.

Gli assistenti digitali e IoT spopolano al CES 2018
Gli assistenti digitali e IoT spopolano al CES 2018

La Tv top di gamma Lg W8 conquista Google Assistant. Anche Sony supporta sia Google Assistant che Amazon Alexa. I televisori di Hisense sono compatibili con il controllo vocale di Alexa. 

Samsung, che ha investito ben 14 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo nel 2017, scommette su Bixby: l’assistente vocale si sintonizzerà con Tv, smartphone della gamma Galaxy, fino a controllare elettrodomestici (lavatrici comprese) e dispositivi SmartThings. Bixby sbarcherà su mezzo miliardo di device targati Samsung. Gli smartwatch Gear S3 e Gear Sport potranno controllare gli altri dispositivi connessi via app SmartThings. Tutte le Smart TV del vendor sud-coreano, che saranno a scaffale negli USA quest’anno, integreranno l’assistente Bixby: grazie alla piattaforma cloud connessa, la tv intelligente potrà interagire con il frigorifero Family Hub. Harman-Samsung ha svelato il nuovo Digital Cockpit che rende Bixby disponibile a bordo dell’auto. Fuori da Samsung, iHeartRadio ha presentato il supporto a Bixby.

Per Samsung, l’Intelligence of things è composta di tre elementi: connettività, un singolo cloud e l’intelligenza alimentata dal controllo vocale. Sotto l’ombrello del brand SmartThing, il colosso asiatico vuole assicurarsi che ogni device realizzato sia connesso a internet dal 2020, integrato con l’assistente vocale Bixby e che in futuro le connessioni veloci ed affidabili supportino il 5G.

L’assistente di Google invece sfodera quattro nuovi smart display: Lenovo Smart Display debutteràin estate a un prezzo intorno ai 200 dollari; gli altri tre modelli sono di Sony, JBL (di Samsung) e LG. La sfida a Amazon Echo riparte da qui.

LG CLOi risponderà ai vostri comandi via LG Hub Robot (nonostante la presentazione-flop al CES 2018).

Intanto, secondo Cnbc, Amazon esplora l’advertising (a pagamento) su Alexa, l’assistente vocale che già conta 5.000 dipendenti e relativi prodotti.

IDC stima che nel 2018 i consumatori spenderanno più di 150 miliardi di dollari tramite apparecchi e dispositivi intelligenti.

Consumer Technology Association (che ospita il CES) stima che le vendite di dispositivi di smart home raggiungeranno i 40.8 milioni di unità e in valore per 4.5 miliardi di dollari (in crescita del 41 per cento e del 34 per cento, rispettivamente). I mercati smartphone e TV cresceranno entrambi solo del 2 per cento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *