La grande scommessa di Apple. Occhio alla Cina, mentre cala il mercato smartphone

Apple avrebbe venduto 29 milioni di unità nel quarto trimestre 2017, secondo Canalys, superando il numero degli smartphone venduti da Samsung. Grazie all’ultima versione costosa di iPhone, l’azienda che fu di Steve Jobs ha registrato un nuovo record di profitti, pur segnando un declino nelle vendite complessive dello smartphone che ha appena compiuto dieci anni. Intanto, Xiaomi, pronta a rivelare il nuovo Redmi Note 5 durante il 14 febbraio, è già tornata sugli scudi, riconquistando un posto al sole nella Top5 dei vendor globali, mentre il mercato smartphone, dopo il vistoso rallentamento, ha registrato il declino dello 0.1% nei volumi a quota 1.47 miliardi di unità secondo IDC (invece, stando ai dati di Strategy Analytics, il mercato smartphone cresce dell’1%).

Ma Apple deve prestare attenzione a un altro dato: il mercato cinese, il più grande al mondo, in calo per la prima volta (-4%), quello dove Huawei detiene lo scettro e Xiaomi tallona Vivo e Oppo, mentre Apple chiude la cinquina cinese al quinto posto.

Sarà vero (e lo è) che l’azienda guidata dal Ceo Tim Cook vince la sfida del mercato wearable tech, grazie allo smartwatch: Apple Watch ha raggiunto la meta di 18 milioni di unità consegnate nel 2017., in crescita del 54% rispetto al 2016.

Ma Apple, grazie al super rimpatrio di capitali, permesso dalla bassa tassazione della riforma Trump, deve recuperare terreno. Fra pochi giorni esce il nuovo device di Xiaomi, a fine mese toccherà al nuovo Samsung Galaxy S9, poi a Huawei P20. Venti come il doppio di Ten. Il 2018 sarà sempre più asiatico?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *