Un Black Friday da record non offusca il Cyber Monday

Il Black Friday ha messo a segno un nuovo record: 7,4 miliardi di dollari spesi ell’e-commerce, la seconda cifra più alta di sempre, alle spalle dei 7,9 miliardi del Cyber-Monday 2018. La stima è di Adobe Analytics, che prevede 9.4 miliardi di dollari nel Cyber Monday di oggi: se confermato, si tratterà di un aumento a doppia cifra del 19%. Gli americani hanno preferito lo shopping online alle code alle casse.

Record per l'e-commerce del Black Friday, ma per il Cyber Monday si stima un balzo del 19%
Record per l’e-commerce del Black Friday, ma per il Cyber Monday si stima un balzo del 19%

A trainare lo shopping digitale è lo smartphone. Gli acquisti infatti iniziano dai dispositivi mobili e l’m-commerce ha registrato 2,9 miliardi di dollari di vendite.

Ma gli Store sono resilienti: anzi, rimangono attrattivi, con un 6% di incremento di visite nei negozi fisici, grazie alle famiglie che hanno fatto shopping prima di festeggiare il Giorno del Ringraziamento, secondo International Council of Shopping Centers.

Infine, un dollaro su 5 del budget natalizio si stima sia stato speso fra Black Friday e Cyber Monday.

Il colosso del commercio elettronico Amazon ha risposto alle feroci critiche di sindacati, attivisti che hanno promosso il boicottaggio del BlackFriday (e del consumismo selvaggio, fonte di inquinamento…) e politici, spiegando di aver investito 270 miliardi di dollari negli USA dal 2011 e di aver creato più di 400.000 posti di lavoro.

UPDATE: L’e-commerce tricolore raggiungerà nel 2019 la soglia dei 31,5 miliardi di euro, quasi il doppio rispetto al 2015. Il commercio elettronico, che in Italia ha un tasso di penetrazione del 7,5% sui consumi complessivi (contro il 20% di Cina e UK, il 18% degli USA, il 15% di Francia e Germania), contribuisce per il 65% sull’incremento delle vendite retail. Si stima infatti che l’e-commerce generi un aumento dell’1,5% delle vendite al dettaglio. Moda ed elettronica fanno la parte del leone, seguiti dal food e generi di largo consumo (+42%), arredamento e home living (+30%). La strategia migliore per le aziende è la multicanalità, dove omni-channel significa affiancare a un sito proprio anche un marketplace verticale o generalista, oltre a sfruttare Veepee o Showroomprivé per le Flash Sales con cui smaltire le scorte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *