La lunga strada di Uber verso il NYSE

L’attesissima quotazione di Uber, l’app più famosa (e contestata dai taxisti di tutto il mondo uniti), è giunta al termine della sua decennale corsa. Oggi debutta al NYSE, alla Borsa di Wall Street. Nata come startup della galassia della sharing-economy nel 2009 a San Francisco, presto diventata uno dei più promettenti unicorni, l’azienda spicca fra le 10-15 IPO più valutate di sempre.

La lunga strada di Uber verso il NYSE
La lunga strada di Uber verso il NYSE

Continue reading “La lunga strada di Uber verso il NYSE”

Nel cuore di Cisco c’è la responsabilità sociale: formazione e donazioni nel mondo in cui i mestieri cambiano

Cisco coltiva l’ambizione di “creare una società in cui tutti traggano vantaggio dall’innovazione”. E per raggiungere questo obiettivo, mentre i primi robot prendono il posto dei camerieri in un locale italiano, Cisco, la multinazionale americana dei router e dei network con la sicurezza integrata, scommette sulla responsabilità sociale: già oggi basta un’app per prenotare un tavolo al ristorante, ordinare e pagare, dunque il cameriere è già oggi un mestiere anacronistico (infatti si vedono i primi robot nei fast-food, dove si limitano a portare al tavolo le pietanze pronte), tuttavia, le aziende IT hanno il compito di offrire formazione e fornire competenze a quei lavoratori che maggiormente subiranno l’impatto tecnologico.

Nel cuore di Cisco c'è la responsabilità sociale: formazione e donazioni nel mondo in cui mestieri cambiano
Nel cuore di Cisco c’è la responsabilità sociale: formazione e donazioni nel mondo in cui mestieri cambiano (nella foto: in un bar italiano i camerieri sono sostituiti dai robot)

Per questo motivo, Cisco ha a cuore la responsabilità sociale: formazione e donazioni. Infatti ha formato centomila studenti in un triennio e ora donerà un milione di dollari alla Comunità di Sant’Egidio, per dare una mano ai senzatetto romani. Continue reading “Nel cuore di Cisco c’è la responsabilità sociale: formazione e donazioni nel mondo in cui i mestieri cambiano”

#STEMintheCity, un mese di iniziative a Milano per avvicinare le ragazze a scienza e tecnologia. Nel segno di Leonardo

Ritorna anche quest’anno STEM in the City, giunta alla terza edizione, un mese di eventi ed iniziative del Comune di Milano insieme all’ONU. Una maratona di workshop, formazione, hackaton, competenze digitali (e inglese!), sensibilizzazione per avvicinare le ragazze alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) – a cui si aggiunge l’arte in omaggio ai 500 anni dalla morte di Leonardo, sintesi ideale fra human e tech, fra arte e scienza -, per superare il divario di genere (Gender Gap), uno dei problemi che affligge la società italiana, e per abbattere gli stereotipi di genere che purtroppo ancora oggi tengono le studentesse lontane dalle materie tecnico-scientifiche. E si stima che se l’Italia centrasse l’obiettivo europeo del 60% di occupazione femminile, l’Italia aumenterebbe il PIL del 7%.

STEMintheCity giunge alla terza edizione: un mese di eventi per avvicinare le ragazze alle materie STEM, tecnico-scientifiche
#STEMintheCity giunge alla terza edizione: un mese di eventi per avvicinare le ragazze alle materie STEM, tecnico-scientifiche

Continue reading “#STEMintheCity, un mese di iniziative a Milano per avvicinare le ragazze a scienza e tecnologia. Nel segno di Leonardo”

Con Satya Nadella, Microsoft torna in auge. L’Impero colpisce ancora

La chiamano già Nadellaissance, dal cognome del Ceo Satya Nadella, la Renaissance ovvero il rinascimento di Microsoft. Nadella, l’esperto di cloud computing (e anche di open source), chiusa l’era Steve Ballmer, ha rifondato l’azienda co-fondata da Bill Gates, rendendo Microsoft l’azienda più valutata a Wall Street.

La rinascita di Microsoft: L'Impero colpisce ancora
La rinascita di Microsoft: L’Impero colpisce ancora. A colpi di profitti

Continue reading “Con Satya Nadella, Microsoft torna in auge. L’Impero colpisce ancora”

Huawei scalza Apple dal secondo posto del mercato smartphone

In un trimestre fiacco, il sesto consecutivo in rosso, il mercato smartphone riserva una lieta sorpresa per Huawei, ma uno choc in casa Apple. Il vendor cinese scalza l’azienda di Cupertino dalla storica seconda posizione, scompaginando un duopolio che solo pochi anni fa sembrava inscalfibile: quello Samsung – Apple. A certificare il sorpasso di Huawei su Apple è la società d’analisi IDC. Il nostro blog ScenariDigitali.info era stato profetico, un anno fa.

IDC certifica il sorpasso di Huawei su Apple
IDC certifica il sorpasso di Huawei su Apple

Il colosso, fondato da Steve Jobs, che tuttora trae la maggior parte dei guadagni (il 63% per l’esattezza) dei profitti dall’iPhone, subisce il secondo grande ribaltone del mercato smartphone (il primo avvenne quando Android superò iOS, agli albori della sfida all’ultimo modello). Continue reading “Huawei scalza Apple dal secondo posto del mercato smartphone”

Trasformazione Digitale fa rima con Europa

Nel prossimo quadrienni verranno raggiunti, in totale, oltre 6.000 miliardi di dollari di investimenti aziendali in Digital transformation (fonte: IDC). A trainare il mercato della trasformazione digitale saranno le aziende che aumenteranno gli investimenti per mantenere alta la competitività nei sempre più redditizi mercati digitali. E a confermare la redditività dei mercati digitali, basta un numero: un trilione di dollari è quanto hanno guadagnato a Wall Street, da inizio dell’anno, Facebook, Amazon, Netflix, Google (Alphabet), Apple e Microsoft, tutte insieme.

Trasformazione Digitale fa rima con Europa
Trasformazione Digitale fa rima con Europa

A dare una mano alle aziende alle prese con la trasformazione digitale, adesso, e a ridosso delle elezioni europee del 26 maggio, arriva la Comunità Europea. Con finanziamenti miliardari. Continue reading “Trasformazione Digitale fa rima con Europa”

Huawei svela il Huawei P30 e P30 Pro, 4 fotocamere posteriori: focus sullo zoom fino a 50x

La modalità notte e lo zoom (5x ottico, SuperZoom Lens 10x ibrido) fino a 50x (digitale) impressionano la platea invitata alla presentazione del Huawei P30 e P30 Pro. Oggi è una giornata importante per il colosso cinese, primo, perché incassa lo scampato pericolo: la UE non metterà al bando Huawei, come aveva chiesto il Presidente Trump, anche se l’azienda rimane sorvegliata speciale nella UE per il 5G.

Huawei (sorvegliata speciale nella UE per il 5G) svela il Huawei P30 e P30 Pro, 4 fotocamere posteriori focus sullo zoom fino a 30x
Huawei (sorvegliata speciale nella UE per il 5G) svela il Huawei P30 e P30 Pro, 4 fotocamere posteriori focus sullo zoom fino a 30x

Continue reading “Huawei svela il Huawei P30 e P30 Pro, 4 fotocamere posteriori: focus sullo zoom fino a 50x”

Apple reinventa la Apple Tv+ (Tv Channels e Apple Arcade e Apple News+) e nello Streaming Tv sfida Netflix e Amazon Prime Video

Apple Tv, il dispositivo da connettere al televisore era nato quasi come un gioco, ma come ogni gadget sfornato dal colosso di Cupertino, ha generato profitti stellari. Da tempo, uno dei pilastri della macchina degli utili, la profit machine, di Apple è costituito dai Servizi, in crescita del 24% a quota 37.1 miliardi di dollari nel 2018: Apple Music (che sfida Spotify), iCloud , le apps di Apple Store eccetera e ora la Streaming Tv. Soprattutto mentre le vendite hardware (smartphone, personal computer e tablet, gli iPhone – i Mac e gli iPad) stagnano. E in questa logica, Apple reinventa la Streaming Tv e nell’evento di oggi (“It’s show time”) va oltre: sigla alleanze con gli studios di Hollywood, le stelle del cinema (del calibro di Jennifer Aniston, Reese Witherspoon, Oprah Winfrey e Steven Spielberg), editori di giornali e riviste: partecipano da subito Wired, The Wall Street Journal, Vanity Fair. L’annuncio di oggi è il più importante dal debutto di iPhone nel 2007, si sussurra nei quotidiani finanziari.

Apple rinnova i servizi (Apple Tv Channels, Apple Arcade, Apple News+, Apple Card), il mercato a più elevata crescita
Apple rinnova i servizi (Apple Tv Channels, Apple Arcade, Apple News+, Apple Card), il mercato a più elevata crescita

Continue reading “Apple reinventa la Apple Tv+ (Tv Channels e Apple Arcade e Apple News+) e nello Streaming Tv sfida Netflix e Amazon Prime Video”

Google Maps AR: prova su strada della versione Alpha

Per pochi eletti, è uscita anche in Italia la versione in Realtà Aumentata (AR) di Google Maps ovvero la possibilità di utilizzare, camminando la visione di ciò che ci circonda con la mappa e le indicazioni stradali della nostra ambita destinazione.

Abbiamo potuto testarla come Google Local Guide di livello (almeno 5) e di seguito screenshot ed impressioni sull’esperienza vissuta con questa versione alpha.

Corredo tecnologico

Meglio se lo smartphone è di ultima generazione con RAM a disposizione e processore performante: in ogni caso è necessario aggiornare l’app di Google ArCore, abiilitare numerosi permessi per accedere ai media e comunque si sono riscontrati piccoli problemi di utilizzo in contemporanea con altre applicazioni impegnative (come ad esempio Registra Schermo).

Continue reading “Google Maps AR: prova su strada della versione Alpha”

Generazioni… e Voci a confronto!

Essere adolescente oggi, negli anni ’90 e nel dopo-guerra: cosa è cambiato a livello di vivere l’informazione e la socialità?

Domande difficili ma che gli autori – Vincenzo Enrico e Marco – hanno risolto in maniera, semplice: sottopondole ai diretti interessati e raccogliendone le risposte in un audio-libro.

Più precisamente si tratta di un ebook multimediale titolato Generazioni a Confronto – Voci dati e parole sulle trasformazioni sociali nell’epoca della tecnoliquidità che – grazie ala sua natura di formato epub3 (ma lo potete scaricare anche in .mobi e .pdf) – ci consente di sentire bambini e adolescenti, giovani donne, nonne e nonni, testimoniare oppure ricordare come vivevano la scuola, la socialità con gli amici ed i momenti di svago senza tralasciare le zone d’ombra e le criticità di queste esperienze.

Continue reading “Generazioni… e Voci a confronto!”