[RISULTATI SONDAGGIO] Quale didattica vogliamo a settembre: DAD, in presenza o mista?

È giunto il momento di valutare la didattica a distanza (DAD) svolta durante l’emergenza Covid-19 per ipotizzare l’organizzazione della Didattica a partire da settembre per l’anno scolastico 2020-2021: Didattica a Distanza (DAD), Didattica in presenza o Didattica Mista?

Quale didattica a settembre: didattica a distanza (DAD), in presenza, mista?
Quale didattica a settembre: didattica a distanza (DAD), in presenza, mista?

Per questa ragione scenaridigitali.info, dopo aver istruito una tavola rotonda online con docenti e tecnologi, dopo aver partecipato ad un dibattito accademico con docenti ed esperti del settore, propone al mondo della formazione un questionario informativo come strumento per fare il punto sullo scenario attuale con consapevolezza in modo da prendere le decisioni giuste per l’imminente futuro. Grazie per la partecipazione!

Verso una Didattica Mista?

Lasciamo aperto il sondaggio online e ricordiamo che tutte/i coloro che lo compilano hanno immediato accesso ai risultati raccolti ma troviamo opportuno oggi, 10 giugno 2020, il giorno di fine-scuola per molti giovani e giovanissimi studenti, pubblicare alcuni significativi risultati raccolti…

Rimpianto della Didattica in presenza

Nessun dubbio che lo sforzo di tanti docenti nel cercare di sostituire la didattica in presenza è stato riconosciuto ma al tempo stesso la Didattica in presenza è stata decisamente rimpianta dalla maggior parte degli interessati

Digital Divide

Una parte significativa degli interessati non ha percepito vantaggi ed anzi ha  avuto serie difficoltà tecnologiche nell’usufruire della DAD – Didattica a Distanza.

Si prospetta uno scenario di Didattica Mista (blended)

Poco più della metà degli interessati auspica per il prossimo anno un utilizzo esclusivo della Didattica in Presenza mentre si afferma un’idea di Didattica Mista (blended) da usare in maniera complementare e modulare alle varie esigenze didattiche.

Poca attenzione alla privacy ma forte curiosità per l’Open Source

La tutela della privacy non interessa più di tanto ma almeno un terzo si professa interessato a sperimentare le piattaforme Open Source per una gestione diretta e personalizzata delle procedure didattiche e relativi dati prodotti.

La vera vittima, per tutti, è stata la socialità

Quasi tutti rimpiangono una perdita di socialità dall’utilizzo intensivo delle procedure telematiche ed alcuni in maniera drammatica.

 

Aggiornamento Luglio 2020: pubblicato il report prelimnare dell’indagini di Indire sulle pratiche didattiche durante il lockdown

Molto interessante il pdf pubblicato da Indire INDAGINE TRA I DOCENTI ITALIANI PRATICHE DIDATTICHE DURANTE IL LOCKDOWN ed in particolare il capitolo Tecnologie nel quel emerge come Registro Elettronico – piattaforme Google – e-Mail e Whatsapp si contendono il più delle attenzioni dei docenti delle scuole italiane che, peraltro, si troveranno ben presto a domandarsi come coniugare interoperabilità tecnologica con autonomie di scelte operative e rispetto della privacy ed il tutto, magari, in sinergia con direttive ministeriali che tardano ad arrivare ma che avranno un sicuro impatto sul prossime scelte in tema DAD – Didattica A Distanza.

SE incontrate difficoltà con il questionario in versione embedded, ecco il link diretto: https://forms.gle/hFfcJ8tJVKMmS1mk6

One Reply to “[RISULTATI SONDAGGIO] Quale didattica vogliamo a settembre: DAD, in presenza o mista?”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *